• Travel

    RiCominciare da ora

    Ha senso parlare di turismo oggi che siamo ancora chiusi in casa, con nessuna certezza per la nostra salute e con poche risorse economiche?

    Me lo sto chiedendo da diversi giorni, sia come albergatrice che come ideatrice di Progetto Empiria per la riqualificazione turistica dei borghi e delle zone rurali in particolare della Calabria.

    Il turismo ci sarà?

    Torneremo ad esporre al sole i nostri corpi più o meno scolpiti? Ci riorganizzeremo nuovamente per passare le serate intorno ad un tavolo di un ristorante o pizzeria con amici, parenti e bambini chiassosi? Torneremo a visitare ed ammirare i tanti magnifici monumenti di cui l’Italia è piena?

    A giudicare dai sondaggi che in questi giorni stanno proliferando e dalle intenzioni del governo, sembrerebbe di si, il turismo ci sarà, ma gioco forza, sarà di prossimità e di breve durata.

    Ecco quindi che i borghi e le zone rurali potrebbero diventare una meta assolutamente privilegiata, a patto però che ci si prepari a svolgere al meglio il ruolo di alternativa alle città d’arte e al mare, che si troveranno  necessariamente costrette a limitare il flusso dei loro accessi.

    Sicuramente anche all’interno dei borghi e delle zone rurali si dovranno rispettare misure di distanziamento ed adottare tutti gli accorgimenti necessari per poter garantire la massima sicurezza, ma non è solo su questo che si dovrà lavorare. Se si vuole invogliare il viaggiatore a passare del tempo da noi e con noi, dovremo imparare a raccontarci, ad accogliere in maniera originale e creativa i nostri ospiti, a far conoscere le nostre uniche peculiarità. Dovrà essere per loro non una semplice vacanza, ma una esperienza unica e irripetibile.

    Per questo Progetto Empiria sta da tempo portando avanti un modello di sviluppo micro-economico che parte dal presupposto che un luogo, prima ancora che dalle sue bellezze naturali e storiche, è formato da persone che con il loro sapere e le loro capacità lo caratterizzano e rendono unico.

    Può un periodo di crisi così difficile diventare un’opportunità di sviluppo? Noi pensiamo di si. Soprattutto ora, qui in Calabria, possiamo sfruttare questo periodo per superare il gap storico della nostra offerta turistica che arriva a questa crisi assolutamente frammentata e priva di una strategia comune di comunicazione, lavorando sulla formazione, sull’innovazione tecnologica e sullo sviluppo sostenibile delle nostre infrastrutture.

    Prendendo a prestito le parole di Sensei Ikeda “La rivoluzione umana di un singolo individuo contribuirà al cambiamento del destino di una nazione e condurrà infine a un cambiamento del destino di tutta l’umanità”, noi di Progetto Empiria, siamo pronti a fare la nostra parte e a sostenere tutti coloro, Enti Pubblici o Privati, che vogliono RiCominciare da ora.

    Chiamaci per sviluppare insieme nuovi progetti di sviluppo turistico per la tua comunità, la tua azienda o per te stesso.